Spaccio anche dagli arresti domiciliari: 7 arresti, sequestrati oltre 9 chili di droga

( Fonte Gazzetta di Parma )

L’operazione “Broker” ha consentito di sequestrare 4 chili di hashish, 50 grammi di cocaina e 5 chili di eroina

Chiusa l’operazione antidroga “Broker”. La polizia ha fatto scattare le manette ai polsi di Sebastiano Di Natale, classe 1968, Illir Hallully, classe 1971, Ylli Tillu, classe 1989; arresti domiciliari per Sebastiano Shima.
L’indagine ha avuto inizio nel febbraio 2016. Di Natale, che era già stato arrestato dalla Squadra Mobile e condannato per spaccio di stupefacenti, gestiva una intensa attività di spaccio dagli arresti domiciliari. Con la “clientela” aveva un rapporto consolidato che si desumeva dalle metafore usate nelle conversazioni telefoniche. L’operazione ha consentito in totale di condurre all’arresto di sette persone. Oltre a Di Natale e agli altri tre erano finiti in manette Vincenzo Casola, Giovanni Esposito e Moutua Raddadi. L’operazione ha consentito inoltre di documentare oltre 300 cessioni di sostanza stupefacente e al sequestro di 4 chili di hashish, 50 grammi di cocaina e 5 chili di eroina.

( Prosegue su Gazzetta di Parma )