“Sicurezza Partecipata”: controllo del vicinato per contrastare la microcriminalità

( Fonte Padova Oggi )

Negli uffici della Provincia è stato siglato il protocollo che prevede la partecipazione attiva nel controllo del territorio nei comuni di Montegrotto, Selvazzano, Cittadella e Albignasego

Si chiama “sicurezza partecipata”, è il nuovo modo di controllare il territorio attraverso il cittadino che avrà l’incarico di vigilare sul vicinato in una nuova attività disciplinata e coordinata con le forze dell’ordine per segnalare episodi di micro criminalità, insicurezza e degrado.

QUATTRO COMUNI.

Il protocollo è stato firmato, ufficializzato e regolarizzato mercoledì negli uffici della provincia alla presenza dei sindaci di Albignasego, Cittadella, Montegrotto e Selvazzano (i quattro comuni dove verrà sperimentato il nuovo sistema), del vice prefetto vicario Pasquale Aversa, del comandante provinciale dei carabinieri colonnello Stefano Iasson, del questore Gianfranco Bernabei e del comandante provinciale della guardia di Finanza colonnello Gavino Putzu. Il protocollo coinvolge i cittadini che dovranno rapportarsi in maniera costante con le forze dell’ordine. Nei comuni verranno scelte le strade e le aree da tenere sotto controllo e raccoglieranno i nomi dei cittadini interessati che, dopo un periodo di formazione, diventeranno i referenti della zona. I residenti dovranno segnalare al concittadino prescelto eventuali situazioni di degrado, pericolo o micro criminalità attraverso messaggi o telefonate. Il coordinatore avrà poi il compito di segnalare tutto alle forze dell’ordine. Nelle strade interessate verranno installati i cartelli segnaletici e sarà rafforzata la video sorveglianza.

( Prosegue su Padova Oggi )

Comments are closed.