Sestu, approvata mozione per gruppi di ‘Controllo del vicinato’. Sindaca: “Importante senso civico”

( Fonte Cagliapad )

“È un modo di ricostruire delle reti di vicinato basate sulla conoscenza e la fiducia reciproca che per vari fattori, tra cui il più rilevante è sicuramente la significativa crescita della popolazione sestese negli ultimi 15 anni”

Il Consiglio comunale di Sestu ha approvato la mozione presentata dal gruppo dei Riformatori sardi “con la quale si è impegnata anche la Sindaca e la giunta a sostenere la formazione dei gruppi di Controllo del Vicinato e supportare nei limiti delle proprie competenze e capacità lo sviluppo di tale iniziativa nell’ottica della costruzione uno spirito comunitario nuovo, utile a rafforzare il senso di sicurezza e più generalmente il senso civico e di solidarietà dei propri cittadini”.
“In quest’ultima frase è racchiuso esaustivamente il senso dell’iniziativa” ha detto la sindaca di Sestu, Maria Paola Secci. “È un modo di ricostruire delle reti di vicinato basate sulla conoscenza e la fiducia reciproca che per vari fattori, tra cui il più rilevante è sicuramente la significativa crescita della popolazione sestese negli ultimi 15 anni, sono andate sempre più affievolendosi. Nasce quindi con l’intenzione di accrescere il senso di sicurezza derivante dalla solidarietà tra vicini di casa che dall’adesione all’associazione traggono lo stimolo a rinsaldare i rapporti umani, usufruire maggiormente del proprio territorio e dei propri spazi rendendoli in questo modo più vissuti e quindi più sicuri. Ovviamente ciò non sostituisce i deterrenti in termini di sicurezza quali la videosorveglianza ne il normale operato delle forze dell’ordine”.
( Prosegue su Cagliapad )