Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

( Fonte Gazzetta di Parma )

La Guardia di Finanza di Parma ha denunciato alla Procura della Repubblica un 60enne disoccupato di origini campane per il reato di truffa. I militari sono intervenuti nella zona davanti all’ingresso dell’Ospedale Maggiore dopo la segnalazione di un addetto alla sicurezza che indicava  la presenza di un individuo sospetto che si stava aggirando in zona per raccogliere fondi per una associazione Onlus cattolica che aiuta persone disagiate e bambini abbandonati. Intervenuti sul posto, i finanzieri hanno identificato il soggetto.  E’ emerso che l’uomo non lavorava per nessuna Onlus. Infatti dalla perquisizione personale sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro un blocchetto di ricevute, alcune decine di euro derivanti dalla raccolta fondi, un tesserino con data di validità scaduta e alcuni volantini di una associazione che opera a Milano, che l’uomo utilizzava per trarre in inganno gli ignari cittadini per percepire somme di denaro in donazione. Il soggetto è risultato avere a carico numerosi precedenti penali specifici proprio per truffa e, da un confronto avuto con il presidente della Onlus, si è appreso che il soggetto da tempo non era autorizzato a raccogliere fondi in nome e per conto dell’Associazione.

( Prosegue su Gazzetta di Parma )