Montevecchia: l’ass. Nazionale comitato di controllo del vicinato … prende le distanze

( Fonte Merate Online )

L’incontro “Venerdì del cittadino” organizzato dieci giorni fa dall’amministrazione comunale di Montevecchia e che ha avuto uno speciale capitolo dedicato alla sicurezza, aveva visto la presentazione anche dei rappresentanti del Comitato di Controllo del Vicinato nelle persone di Nicoletta Palmieri e Fabio Colombo. Un’uscita pubblica che, però, non è piaciuta all’Associazione nazionale del Controllo del Vicinato che si sente “clonata” l’idea e il nome, senza per questo avere autorizzato nulla.

“Nessuno dell’associazione nazionale è mai andato a Montevecchia a proporre l’iniziativa del controllo del vicinato che ha una linea guida precisa e definita” ha spiegato Paolo Colombo referente Monza e Brianza e lecchese “Dall’amministrazione non ci ha contattato nessuno. Un anno fa si era parlato con alcune persone interessate ma non si era trovato un punto di incontro e quindi noi come associazione nazionale non abbiamo dato alcun supporto perchè mancavano i principi condivisi. Anche in tempi recenti avevamo dato la nostra disponibilità a riparlarne, riallineandoci sui cardini dell’associazione ma non siamo stati coinvolti in questa iniziativa che nulla ha a che fare con il controllo del vicinato ufficiale. Il fine è sicuramente nobile e va benissimo ma è la modalità scelta che non è corretta.

( Prosegue su Merate Online )