Ecco la “carta dei doveri” per il Controllo di vicinato

( Fonte La Stampa )

Via libera della giunta al sistema di controllo di quartieri. “Segnalare lunghe assenze dei vicini e ritirare la posta, ma niente ronde”

Segnalare l’assenza prolungata dei vicini, accendere le luci del giardino per non far sembrare la casa vuota, ma niente ronde. La «carta dei doveri» del Controllo di vicinato ora è ufficiale. Un gruppo di circa 50 famiglie della Madonna del Monte si è già costituito per questo nuovo sistema di protezione sociale , mancava solo il regolamento, approvato nell’ultima giunta.

Con questo atto l’amministrazione dà il via libera ad un sistema di controllo di quartieri o aree della città basato sulla collaborazione tra cittadini e Comune. I primi a metterlo in pratica sono un centinaio di residenti della Madonna Del Monte, una zona che lo scorso anno è stata colpita da numerosi furti. Dopo un incontro-lezione con gli uomini della polizia municipale su questa forma di controllo del territorio hanno deciso di unirsi e creare un comitato.

( Prosegue su La Stampa )