Ecco i Gruppi di controllo di vicinato dei commercianti

( Fonte Il Tirreno )

Nell’ambito di progetto Sicurezza partecipata,  Confesercenti Prato presenta cinque gruppi whatsapp nati nella Provincia che segnaleranno degrado ed episodi di insicurezza

PRATO. Nascono in città, e non solo, i gruppi di controllo di vicinato dei commercianti. E’ uno degli altri obiettivi raggiunti di Confesercenti sul tema del progetto ‘Sicurezza partecipata’, dopo i vari incontri proprio su questo delicato ambito. Grazie ad un consulente della sicurezza, a quanti hanno preso parte agli appuntamenti di quest’anno, è stato spiegato come comportarsi in determinati casi. Ed ora ecco che arrivano i gruppi Whatsapp. Che funzionano come quelli che in città già esistono e sono composti dai cittadini che vogliono così avere non uno ma tanti occhi puntati nel loro quartiere. I gruppi di controllo di vicinato dei commercianti hanno lo stesso obiettivo: attraverso la messaggistica segnalare persone sospette, episodi poco chiari ma anche degrado della zona in questione, atti vandalici, danneggiamento del verde pubblico, fino all’esempio di un lampione che non funziona più.

( Prosegue su Il Tirreno )