Il controllo del vicinato funziona e merita una festa

( Fonte Varese News )

Il vicesindaco Carmelo Chiofalo commenta i risultati del primo anno e mezzo di avvio del controllo del vicinato e invita tutti i cittadini per un momento di incontro e condivisione il prossimo 3 giugno

Il controllo del vicinato è stato adottato in molti comuni nella Provincia di Varese, ma a Viggiù si distingue per un approccio originale, che guarda molto alla socializzazione.

Lo dimostra la festa in programma il prossimo 3 giugno, ad un anno e mezzo dall’avvio del controllo del vicinato in alcune zone del paese.

“Il sistema funziona – spiega il vicesindaco e assessore alla sicurezza Carmelo Chiofalo – I cittadini segnalano e le forze dell’ordine intervengono quasi istantaneamente. Dunque siamo soddisfatti per la riuscita del progetto, a cui abbiamo voluto dare una marcia in più”.

E’ questo il senso della festa organizzata per il 3 giugno in piazza Albinola: “Spesso capita che tra vicini di casa non ci si conosca, invece noi vogliamo che ogni persona possa conoscere chi gli vive accanto e con chi vive nel proprio territorio”. Un obiettivo che entra ancora di più nel sociale di quanto non lo faccia un “semplice controllo del vicinato”, perché i membri dei cinque gruppi creati fino ad oggi potranno venire a contatto con la realtà in cui vivono e con i propri compaesani.

( Prosegue su Varese News )

Comments are closed.