Cernusco: ”Controllo del vicinato” una rete tra cittadini per occuparsi della cosa pubblica

( Fonte Merateonline )

Controllo del territorio. Da quanto emerso nella serata di venerdì presso la scuola elementare “Gianni Rodari” di Cernusco Lombardone, non è una pratica per “casalinghe disperate”, tutt’altro: è una rete nazionale di cittadini responsabili che manifestano il diritto/dovere di occuparsi della cosa pubblica.

cernusco_controllo_vicinato1

A presenziare la serata c’erano gente comune, amministratori e rappresentanti delle forze dell’ordine, segno di un riconoscimento trasversale all’associazione “Controllo del Vicinato” incarnata dal suo presidente Gianfrancesco Caccia che ha presentato il progetto ormai attivo in molti Comuni d’Italia.

Secondo un rapporto ISTAT del 2015 i furti in abitazione nell’arco dell’ultimo decennio sono più che raddoppiati nel nostro Paese pur essendo aumentata la percezione di sicurezza. In effetti, proprio da un caso specifico di furto presso la villetta del dott. Caccia è nato il prototipo di quella che nel 2013 sarebbe diventata ufficialmente un’associazione. L’obiettivo è quello di promuovere pratiche volte a «rendere difficile la vita ai ladri», per usare il motto del progetto.

( Prosegue su Merateonline )

Comments are closed.