Cellule in tre quartieri e 85 volontari: a Monza la rete di controllo dei vicini

( Fonte Corriere della sera )

Firmato il protocollo in Prefettura. «Non facciamo ronde, teniamo gli occhi aperti»

Anche a Monza arriva il controllo di vicinato. Dopo la firma di metà aprile in Prefettura dell’accordo col Comune, la sicurezza porta a porta è a tutti gli effetti operativa dalla scorsa settimana in tre quartieri della città dove sono attive cinque «cellule» per un totale di 85 cittadini iscritti all’associazione. Monza, che conta otre 120 mila abitanti, è la 22esima cittadina brianzola su un totale di 55 amministrazioni che compongono la Provincia, a decidere di ricorrere al controllo di vicinato e il passo successivo sarà quello di estendere la rete a tutta Monza. «La firma dell’intesa è stato un atto molto importante sul fronte della sicurezza — spiega Federico Arena, assessore alla Sicurezza del Comune —. Sarà fondamentale per tutti avere degli occhi in più, bene aperti e vigili, pronti a tenere alta l’attenzione su quello che succede in città».

( Prosegue su Corriere della sera )

Comments are closed.