Case popolari e ragazzi incensurati Così si muovono le gang dell’Est

( Fonte Corriere della Sera )

Banda dei furti nelle abitazioni, caccia ai complici. Ville comprate con i bottini dalle bande georgiane alleate con i serbi. Tre sono stati catturati a Baggio sabato scorso

combo-furto_ori_crop_master__0x0-593x443

Fra i tanti territori, le bande georgiane specializzate nei furti d’appartamento hanno già infestato il Piemonte, tanto da diventare la priorità in assoluto dei carabinieri di Novara che negli ultimi tempi hanno infilato una serie di operazioni e hanno sgominato le gang a ripetizione.

Georgiano è il 38enne Gvidiani Bezhani arrestato dalla polizia poco prima della mezzanotte di sabato in via delle Forze Armate e georgiano è il complice fuggito perdendo il portafoglio con un documento d’identità: avrebbe le ore contate. Gli stranieri sono accusati, insieme ai serbi Nemanja Raicevic e Mladen Radovic ugualmente fermati dagli agenti, d’aver compiuto almeno 6 colpi, tutti mirati, tutti chirurgici, tutti «fruttiferi»; il sospetto è che i furti siano almeno il doppio, motivo per cui le indagini della settima Sezione delle Volanti continuano, anche perché come ribadito dal questore Antonio De Iesu questa è una piaga particolarmente sofferta dai cittadini e obbligatoriamente da sconfiggere. Due sono i punti di partenza degli investigatori guidati da Maria José Falcicchia: l’alleanza dei georgiani con i serbi, quando finora avevano sostanzialmente proceduto da soli; e il cambio d’azione, non più in trasferta verso altre zone, il Piemonte ad esempio, ma «stanziali» in città. Dove vivono appoggiandosi ad aree dismesse e all’eterno labirinto delle case popolari.

( Prosegue su Corriere della Sera )

Comments are closed.