Monticello: in tanti alla serata sul Controllo di Vicinato per imparare a prevenire i furti

( Fonte Casate Online )

Che cos’è il Controllo del Vicinato e come riuscire a metterlo in pratica in un’ottica preventiva, quale deterrente a furti e truffe che spesso segnano le cronache del nostro territorio. E’ in sintesi il messaggio emerso giovedì sera quando un buon numero di cittadini ha raccolto l’invito lanciato dall’amministrazione comunale, ”riempiendo” il salone polivalente della baita alpini di Monticello, per conoscere più da vicino il progetto già attivo in paese (a Cortenuova e in località Besanelle per la precisione) così come in alcuni comuni limitrofi, ma che si vorrebbe potenziare anche alla luce della recente creazione di un nuovo gruppo in frazione Casirago.

A dare il benvenuto ai presenti è stato il sindaco Luca Rigamonti – affiancato dagli assessori Giorgio Casiraghi e Massimo Mottadelli – che nello spiegare sinteticamente l’obiettivo della serata (una analoga era già stata proposta un paio di anni fa), ha fornito alcuni dati Istat sulla criminalità a Monticello, spiegando come dal canto proprio l’amministrazione cerchi di prestare maggiore cura possibile ai beni pubblici per mantenere alta la percezione di sicurezza, investendo in risorse strumentali – quali ad esempio il sistema di videosorveglianza, recentemente potenziato con ulteriori 7 mini dome che circondano il perimetro della palestra delle scuole medie – e mantenendo una stretta collaborazione con le forze dell’ordine del territorio. ”Le immagini delle nostre telecamere sono condivise con la stazione dei carabinieri di Casatenovo da anni. Sembra un fatto banale, ma vi assicuro che non è così e siamo stati i precursori di questa possibilità” ha precisato Rigamonti, aggiungendo come le statistiche indichino le fasce maggiormente a rischio furti quelle tra le 9 e le 12 e tra le 18 e le 21.

( Prosegue su Casate Online )