Settala, è tutto pronto per il Controllo del vicinato

( Fonte Gazzetta della Martesana dell’Adda )

In programma un’assemblea pubblica per spiegare il progetto ai cittadini

 

E’ tutto pronto.

La sperimentazione del progetto “Controllo del vicinato” sarà avviata nelle prossime settimane. Si tratta di un sistema basato sulla condivisione delle informazioni da parte dei cittadini che avranno la possibilità di avvisare i vicini di movimenti sospetti sotto casa, di allarmi che suonano, o di personaggi sconosciuti che girovagano in paese. Il tutto tramite una chat di gruppo di What’sApp. Ci sarà poi un coordinatore che sarà in contatto con le Forze dell’Ordine e le avvertirà tempestivamente in caso di necessità.

“Non si tratta di ronde – ha sottolineato il padre dell’iniziativa Andrea Corazzo, figlio del rodanese che sparò e uccise un ladro – Nessuno dovrà andare a perlustrare le vie del paese; semplicemente, qualora si notasse qualcosa di strano, lo si potrà comunicare”.

( Prosegue su Gazzetta della Martesana dell’Adda )

Comments are closed.