Rifiuti abbandonati e ladri in provincia? In campo ci sono vicini, volontari e… Fb

( Fonte L’Eco di Bergamo )

Chi meglio di un vicino di casa, di chi abita una via, può notare movimenti strani o segnalare i «furbetti» che, complice il buio, depositano i loro rifiuti nei cestini o, peggio, a ridosso di pali dell’illuminazione? Se poi i movimenti riguardano presunti ladri…
rifiuti-abbandonati-e-ladri-in-provincia-in-campo-ci-sono-vicini-volontar_90b747b2-949b-11e6-962f-3948cbe87307_998_397_big_story_detail

La Bergamasca è un pullulare di gruppi di segnalazione. Sui social, nei vari gruppi «Sei di…», ma anche strutturati nell’associazione «Controllo del vicinato» e come «Volontari osservatori del territorio», i Vot. Grazie anche alle segnalazioni dei privati – oltre naturalmente al lavoro della polizia locale e delle telecamere, fisse o mobili che siano – in parecchi paesi si è risaliti ai «colpevoli», e sono fioccate le multe. C’è anche chi, come a Pradalunga e Villa di Serio – ma gli esempi sono certo più numerosi – i sacchi abbandonati s’è preso la briga di aprirli, a caccia di indizi. La ricerca di amministratori e polizia locale ha prodotto in alcuni casi frutto: facile risalire ai furbetti del rifiuto, se tra vasetti di yogurt e scarti del pranzo, ci mettono anche l’estratto conto o la corrispondenza.

( Prosegue su L’Eco di Bergamo )

Comments are closed.