Non siete soli #chiamatecisempre truffe operate da malfattori a nome e per conto delle forze dell’ordine

( Fonte Calabria Page )

COSENZA – Ancora una volta delle persone anziane sono state la potenziali vittime prescelte per una truffa. Nei giorni scorsi, due signore anziane sono state contattate presso il proprio domicilio da due individui, che con raggiri ed inganni intendevano far credere alle stesse che un loro parente era rimasto coinvolto in un incidente stradale, per cui, essendo stato fermato dalle forze dell’ordine, aveva bisogno di somme di denaro per pagare quanto gli era stato contestato.

Grazie alla divulgazione di utili informazioni anti-truffa promossa dalla Polizia di Stato, le due signore, resesi conto che si trattava di un inganno avvisavano senza indugio un loro familiare e, successivamente, si portavano in Questura per formalizzare la denuncia.

Potrebbe capitare a chiunque di essere contattati telefonicamente o di persona, da individui che si presentano sotto false vesti quali appartenenti alle forze dell’ordine e da “finti assicuratori”, al sol fine di appropriarsi di somme di denaro.

( Prosegue su Calabria Page )

Comments are closed.