Municipale e residenti insieme contro i ladri

( Fonte Il Tirreno )

Decolla il progetto del “controllo di vicinato”: si parte da tre frazioni  e, se funzionerà, dopo la fase sperimentale si estenderà a tutto il territorio

CAPANNORI. I primi cartelli saranno installati a breve in alcune vie e frazioni del territorio. Rotondi e gialli con al centro disegnati i rappresentanti delle forze dell’ordine al fianco di una famiglia e, a suonare come un avvertimento, la scritta “zona controllo del vicinato”. È la terza fase, quella operativa, del nuovo progetto di controllo di vicinato, frutto di un accordo tra Comune e Prefettura per aumentare la sicurezza sul territorio attraverso la collaborazione tra cittadini, amministrazione, polizia municipale e carabinieri. Una scritta che, almeno è questo l’obiettivo, insieme ai pattugliamenti di vigili e carabinieri dovrebbe contribuire a tenere ladri e malfattori lontano dalle abitazioni.

Nella mappa della polizia municipale, che anticipiamo, i cartelli saranno posizionati entro alcuni giorni nella zona sud a Guamo in via della Badia, via del Pettinaglio, via Nuova, via Fillungo, via Sottomonte, via Ponte Strada, via San Quirico e via di Campitello, e al centro-nord a Camigliano in via delle Pianacce e via dei Giomi, a Lunata in via Pieraccini, via Guido Rossa, in via dei Giomi e via del Pelo (al confine con Capannori centro), e a Marlia in via San Donnino e via Carlo Del Prete.

( Prosegue su Il Tirreno )

Comments are closed.