Furti in abitazioni e Chiese della Costiera Amalfitana, arrestate 7 persone per furto e ricettazione

( Fonte Il Vescovado )

Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Amalfi coordinati dal capitano Roberto Martina, con i colleghi del Comando Provinciale di Salerno sono impegnati in un’operazione di polizia giudiziaria che interessa diversi comuni del salernitano e quello confinante di Castellammare di Stabia, per l’esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura, nei confronti di 7 persone ritenute responsabili di aver commesso una serie di furti nelle abitazioni e nelle Chiese del salernitano e della Costiera Amalfitana e di averne ricettato la refurtiva (anche importanti opere d’arte e sacre).

Una vera e propria escalation tra il 2015 e il 2016 che colpì diversi luoghi di culto in Costiera Amalfitana. Ora si spera nel recupero di diverse opere d’arte e di fede, quelle trafugate nelle chiese Ravello (San Pietro alla Costa, San Matteo del Pendolo e dei Santi Filippo e Giacomo di Castiglione); di Amalfi (Virgo Potens di Vettica e Madonna del Pino e dell’Assunta di Pastena); Pontone(Madonna del Carmine), Atrani (Santuario di Santa Maria del Bando) e Vietri sul Mare, nella chiesa di Santa Margheritadella frazione di Arbori, a Vietri sul Mare nel gennaio 2015.

( Prosegue su Il Vescovado )

Comments are closed.