Controllo di vicinato Entrano in azione i primi volontari

( Fonte Il giornale di Vicenza )

I cellulari al posto delle pistole e dei manganelli, l’occhio attento anziché le telecamere.

A Bassano la lotta alla criminalità parte dai cittadini. Ne è convinta l’Amministrazione Poletto, pronta a dare il via il primo ottobre al “controllo di vicinato”.

Si tratta di un nuovo progetto per la sicurezza della città, il primo del genere in Provincia di Vicenza, tanto che è stato sottoposto al ministero dell’Interno. Ottenuta l’approvazione, il sindaco ha sottoscritto un protocollo d’intesa con il prefetto di Vicenza Umberto Guidato e ora si può finalmente partire. Praticamente, il progetto consiste nel conferimento del ruolo di “sentinella” del territorio ad alcuni cittadini.

( Prosegue su Il giornale di Vicenza )

Comments are closed.