Falsi volontari si aggirano con l’intento di truffare

( Fonte La Voce di Mantova )

Borgo Virgilio – Come se non bastassero i finti tecnici di luce e gas a creare apprensione tra i cittadini, adesso ci si mettono anche quelli del Controllo del vicinato. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi nella zona di Borgoforte e mercoledì pomeriggio, 7 febbraio, si è ripetuto nelle vie di Cappelletta.

«Degli uomini sono passati con una macchina con la scritta “Zona controllo del vicinato” – ha scritto una ragazza sulla pagina Facebook “Cittadini di Borgo Virgilio” -. Hanno chiesto di aderire all’iniziativa. Vi risulta? Fanno davvero parte di questo servizio queste persone? Sono passati anche in altre zone?». Una segnalazione subito recepita dal vicesindaco Giancarlo Froni: «Ho contattato il coordinatore locale del Controllo del vicinato e mi ha spiegato che loro non fanno questo tipo di azioni. Non esistono incaricati che raccolgono adesioni porta a porta. So che ci sono stati casi simili anche in altri paesi della provincia».

( Prosegue su La Voce di Mantova )

Comments are closed.