Whatsapp, ecco le 3 truffe più diffuse e come difendersi

( Fonte Techno Android )
Whatsapp è sempre più al centro di numerosi scandali che coinvolgono indirettamente l’applicazione di messaggistica a causa di hacker che sfruttano messaggi di phishing per rubare dati sensibili ai propri utenti.
L’uscita della famosa applicazione di messaggistica istantanea “WhatsApp“, disponibile per ogni telefonino che abbia un sistema operativo, ha fatto sì che le persone che l’hanno istallata sullo smartphone possano messaggiare con gli altri utenti senza preoccuparsi del credito residuo. Infatti i messaggi, l’utilizzo (ed il download) dell’App è gratuito; è sufficiente avere una connessione ad internet. La cosa ancora più interessante è che è possibile inviare foto, messaggi multimediali, video e registrazioni vocali. Addio MMS con il loro costo elevato ed i problemi che creavano ogni volta; ad esempio non era possibile caricare il file multimediale (MM), oppure il destinatario non lo riceveva o era impossibilitato ad aprirlo.Ultimamente, grazie ad uno degli ultimi aggiornamenti dell’applicazione attivabile tramite il Playstore, è possibile inviare file in PDF ai nostri contatti WhatsApp.Tuttavia spesso succede di sentir parlare di truffe, virus, phishing, malware presenti nella rete, a ciascuno di noi è capitato, purtroppo, di imbatterci in questi fastidiosi problemi. Ebbene, neanche WhatsApp è stato risparmiato.

LA TRUFFA

Il 16 Settembre di quest’anno è stato pubblicato sul sito della Polizia di Stato un annuncio che invita ad aprire gli occhi riguardo ad un messaggio, scritto tra l’altro in un italiano poco corretto, che potrebbe pervenire sul vostro telefonino tramite WhatsApp.Il messaggio è il seguente: <Gentile Cliente, Attenzione! Il tuo account WhatsApp Messenger è scaduto. La registrazione non è stata rinnovata scade entro 24 ore, per rinnovare il tuo WhatsApp Messenger 0,99 euro, grazie a seguire il link di rinnovo. Rinnovare il tuo WhatsApp Messenger. Si prega di rinnovare il più presto possibile per evitare la perdita di tutti i media (immagini, video, storico). Verifica>.

COME NON CADERE NELLA TRAPPOLA
Lo scopo di questo messaggio è quello di allarmare l’utente facendogli credere che rischia di perdere i suoi dati oltre che l’utilizzo dell’applicazione;così facendo gli utenti più ingenui inseriranno i propri dati personali e bancari e gli saranno rubati molto più di 99  centesimi!Il consiglio della Polizia di Stato, oltre a quello ovvio di non cliccare su questo link (e neanche su altri di dubbia provenienza), è di non rispondere affatto a questo messaggio, nè ad altri palesemente strani.Inoltre è bene sapere che applicazioni come WhatsApp utilizzano altri canali per effettuare aggiornamenti, questi sono i Market Store (ad esempio Google Play) ed è anche possibile scegliere, selezionando la relativa opzione, che gli aggiornamenti vengano effettuati automaticamente.TRUFFA DEL DESIGN DELL’ APPLICAZIONE

Una truffa che girava molto su WhatsApp nei mesi scorsi (ma che è ancora in circolazione) puntava sull’ingannare il malcapitato facendo leva sulla grafica e sul design dell’applicazione. Veniva inviato infatti, o meglio: viene inviato un messaggio contenente un misterioso link che dovrebbe attivare una versione con un look migliore, oltre a dare la possibilità di accedere a funzioni migliorate (delle quali non viene data nemmeno l’ombra di una spiegazione). Ovviamente tutto ciò non è vero: questa è una truffa il quale scopo è l’attivazione di un servizio a pagamento, vi ritroverete probabilmente anche un virus nel telefonino che vi darà non pochi problemi! Quindi attenzione! Il guaio è che questo messaggio a volte vi verrà inviato da numeri che avrete salvato sulla rubrica (questo non vuol dire che siano i vostri amici a scriverlo ed a mandarvelo: è semplicemente parte del tranello elaborato da hacker professionisti che sono in grado di inviare messaggi con falso mittente).

( Prosegue su Techno Android )

Comments are closed.